SICUREZZA RESIDENZIALE: ALZIAMO IL LIVELLO DI ATTENZIONE

LOGO CdV-5CL

IL PROSSIMO FINE SETTIMANA LA FESTA PATRONALE DI SAN ROMUALDO E POI ARRIVA L’ESTATE E CON LEI PURTROPPO AUMENTANO I TENTATIVI DI FURTO…

Quindi cerchiamo di SEGUIRE ALCUNE PICCOLE REGOLE che possono da un lato tranquillizzarci e dall’altro FAR CAPIRE A CHI CI OSSERVA E CIRCOLA NELLE NOSTRE ZONE STUDIANDO DOVE COLPIRE CHE SIAMO ATTENTI E CHE SIAMO UNITI.
Ci ripetiamo un po’, senza pretesa di completezza, sperando sia utile:

ILLUMINATE BENE I LATI PIU’ IN OMBRA DELLA CASA: Esistono in commercio e sono facilmente reperibili delle lampadine dotate di sensore crepuscolare che al calare del buio si accendono da sole e al mattino si spengono. Sui lati in cui la recinzione è più facilmente scavalcabile, sui lati in campo aperto, nei punti in cui può essere più facile entrare nella proprietà non visti o nascondersi, illuminiamo a giorno. Ci sono poi dei fari di varie potenze (anche a led… consumano pochissima energia!) con sensore di movimento che si accendono al passaggio di una persona!!! Usateli per attrezzare tutti i lati bui della casa! Per il retro di casa, per la porta del garage, per la veranda etc etc. Ripetiamolo ancora… FATE LUCE!!!

RAFFORZATE IL PERIMETRO ESTERNO dove più facilmente possono penetrare i ladri; pratichiamo un “giardinaggio consapevole”: mettete piante ungolate vicino alle palizzate, es. rose o alloro; mettere pietrisco e ghiaia sui camminamenti o sotto casa in modo da far produrre rumore a chi ci cammina…

METTERE SOTTO CHIAVE SCALE ED ATTREZZI che spesso sono utilizzati dai ladri per scassinare la nostra casa e quelle dei vicini. Purtroppo siamo i primi fornitori di scale ed attrezzature da scasso dei ladri; dobbiamo cercare di custodire sotto chiave gli attrezzi da giardino e altri accessori che potrebbero essergli utili.

RAFFORZARE IL PERIMETRO INTERNO aggiungere una chiusura al cancello o al portoncino senza mai lasciare le chiavi inserite nella la serratura; aggiungere il vecchio, caro CHIAVISTELLO a scorrimento alle porte verso l’esterno. Per le tapparelle e per le persiane esistono in commercio dei congegni meccanici molto semplici ed efficaci da installare sugli stipiti interni e che complicano di molto il sollevamento delle tapparelle. Per le tapparelle esistono degli antisollevamento, mentre per le persiane esistono delle “serrature” che evitano la possibilità di sollevare il gancio con facilità.

MOSTRARSI VIGILI, sempre ALLERTA: Prima di andare a letto fatevi un giro di casa a piedi scandagliando il buio con una potente torcia elettrica; otterrete ben due benefici: 1) ossigenazione del sangue e una più veloce digestione che vi permetterà di riposare meglio; 2) fate vedere a tutti che CONTROLLATE IL PERIMETRO della vostra proprietà, che verificate che tutto sia in ordine, che i varchi siano a posto. Se i furbetti ci osservano capiranno che il livello di attenzione è salito. Rientrando in casa chiudere bene tutto e prima di mettersi a letto affacciarsi un’ultima volta da una finestra possibilmente in alto e scandagliare il buio con la torcia (che poi lascerete a portata di mano sul comodino). Svegliandoci la notte per andare a fare pipì, affacciamoci di nuovo con la torcia ad illuminare un po’ in giro, il giardino, i cancelletti, il sentiero, la rete perimetrale, la facciata del vicino… Vi assicuro che è utilissimo e ossigenate nuovamente il sangue. Non aspettiamo di sentire il rumore sospetto per farlo… facciamo vedere a chi ci osserva o a chi passa a curiosare che siamo all’erta, che siamo vigili comunque.

SE SALTA LA CORRENTE DAL CONTATORE SU STRADA… NON correte ad aprire la porta per andare a riattaccarlo. ASPETTATE… prendete la torcia e da una finestra sicura, non a piano terra se possibile, scandagliate il buio cercando di capire se la situazione è tranquilla… e aspettate qualche minuto.

SE QUALCUNO VI CITOFONA INASPETTATAMENTE, sia un passante in cerca di aiuto, sia un corriere, o un tizio con la macchina guasta, o qualcuno che non si riesce a distinguere al videocitofono… offrite collaborazione ma con prudenza estrema, allertando i vostri familiari presenti.

SE LA NOTTE SUONA L’ALLARME non affrettatevi a silenziarlo, lasciatelo in funzione un po’ e senza precipitarvi fuori o scendere dabbasso, dalla finestra scandagliate il buio con la torcia cercando di capire cosa può essere successo.

MACCHINE FERME A BORDO STRADA CON UNA PERSONA A BORDO magari al telefono… Potrebbe non voler dire nulla, ma potrebbe anche significare che alcuni complici sono all’opera nei paraggi. Quindi annotiamo l’ora, il luogo, il tipo di veicolo ed il numero di targa (senza pubblicarlo sui social…); se ci sarà un furto in zona più o meno in quell’orario, consegneremo il riferimento alle Forze dell’Ordine o, in alternativa, al coordinatore del nostro gruppo CdV che provvederà ad effettuare la segnalazione. In caso di sospetto grave che qualcosa non va CHIAMARE IMMEDIATAMENTE LE FORZE DELL’ORDINE (112: NUMERO UNICO DI EMERGENZA) facendo una segnalazione coincisa e dettagliata. Solo dopo allertiamo senza allarmismo i vicini attraverso il proprio gruppo WApp CdV.

CONTROLLO DEL BUON VICINATO: Accordatevi con i vicini se vi allontanate affinché possano sorvegliare la vostra casa dall’esterno per poi avere lo stesso favore da voi. E’ fondamentale FARE RETE, darsi una mano tra vicini, non isolarsi ma fare fronte unito davanti allo stesso pericolo.

SIATE PRUDENTI NEL PARLARE non regaliamo a sconosciuti informazioni preziose sui nostri movimenti o sui movimenti dei vicini o sulle abitudini di zona. Non anticipiamo sui social i nostri spostamenti, gli intenti vacanzieri. Negli esercizi pubblici, nei bar, non parliamo a voce alta di cose che riguardano noi o i nostri vicini, non diamo informazioni su acquisti importanti o nostre abitudini o movimenti. Anche i ladri prendono il caffè, fanno la spesa e vanno dal barbiere o dal parrucchiere… prudenza quindi.

NON FATE ENTRARE SCONOSCIUTI IN CASA, questo soprattutto ricordatelo spesso con gentilezza agli anziani che sono i soggetti più vulnerabili alle truffe. Se hanno dei sospetti su eventuali interlocutori, o qualcuno li interpella con insistenza ricordiamo loro di non portare nessuno a casa, di non far entrare nessuno e di chiamare subito un vicino per una verifica, per un sostegno.

NON SIATE PREVEDIBILI: il 95% delle persone tiene i propri oggetti di valore in camera da letto ed è proprio li che si precipitano i ladri se hanno poco tempo per agire. Quindi stasera stessa trovate un luogo sicuro e non banale che non sia la vostra camera da letto per mettere i vostri valori. Usate la fantasia; ricordate che i ladri non vogliono perdere tempo, non vogliono essere visti, non vogliono farsi male, non vogliono faticare (altrimenti andrebbero a lavorare).

DENUNCIATE SEMPRE ANCHE I TENTATIVI DI FURTO. Le istituzioni devono avere anche i numeri ufficiali per capire cosa sta succedendo nei nostri quartieri.

IN ULTIMO, cercate di seguire sempre le poche e semplici regole dei gruppi di Controllo del Vicinato. Non postate commenti superflui o messaggi inutili ad ore improbabili. I gruppi WApp del CdV sono strumenti seri ed utili di allerta e segnalazione per la prevenzione dei crimini da strada e delle truffe; per gli animali smarriti o per le campagne sociali o per altre questioni seppur importanti si possono aprire ed utilizzare altre chat. La sicurezza è una cosa seria e richiede un minimo di impegno e serietà per dare buoni frutti.

BUONA FESTA, BUONA ESTATE e BUON CONTROLLO DEL VICINATO.

CdV-5CL

Per condividere con i tuoi amiciTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on FacebookShare on LinkedInPin on Pinterest

Lascia un commento